Nasce il primo Children Innovation Lab

DSC_2001

Può l’arte essere un argomento a misura di bimbo? Ne sono convinti gli ideatori del  primo Children Innovation Lab, l’asilo Baby Caring Mantegazza, di via San Calocero, 16 a Milano.

Unn nuovo progetto, partito lo scorso aprile, a sostegno del work-life balance della famiglia moderna. Orari flessibili, aperto tutto l’anno, 7 giorni su 7 anche con un formula a tempo per aiutare il delicato equilibrio tra lavoro e famiglia, l’asilo accoglie bambini da 1 a 12 anni, con un percorso moderno incentrato sull’educazione all’arte.

DSC_1994

Baby Caring Mantegazza propone un’educazione quotidianacon azioni mirate all’apprendimento attraverso il coinvolgimento attivo dei piccoli, con osservazione e sperimentazione sul campo,  attraverso laboratori ideati e curati da artisti di fama internazionale.

DSC_1987

Il metodo pedagogico continua su questa scia con un approccio che si ispira alle intelligenze multiple di Gardner, anche quando la permanenza è minima (2 ore) poiché calibrato affinché i bambini possano sperimentare anche in poco tempo, i diversi linguaggi dell’arte, della musica e del teatro attraverso atelier dedicati e coltivare i valori della bellezza, della cultura eco-sostenibile e della progettualità.

Il progetto nasce all’interno della Fondazione Mantegazza in cui nel 1850  Laura Solera Mantegazza aprì, prima in Italia, un asilo nido in grado di aiutare le donne-madri ed evitare con il suo sostegno, possibili abbandoni.

A far da corredo alle attività sull’arte tenuti da Atelier Forte e da altri artisti di fama internazionale, soluzioni d’arredo particolari di Gonzaga Arredi pensati a misura di bimbo asll’interno dei 400 mq, un sistema di di videosorveglianza in e outdoor e un orto didattico all’interno del giardino.

 

Maggiori info: baby caring Mantegazza – children innovation lab

 

DSC_1981

Rispondi