Post in evidenza

Progetta la cameretta! Il nuovo configuratore firmato Nidi

Nidi, azienda veneta di arredi di design per bambini e ragazzi, ha recentemente lanciato il nuovo configuratore online per progettare la cameretta.
Il sito quindi si arricchisce di nuove funzionalità, che permettono ad utenti e progettisti, di creare ambienti, personalizzare complementi, letti, librerie freestanding e molti altri prodotti, salvare e stampare le proprie idee.

progettare la cameretta con nidi configuratore

Il configuratore è pensato come uno strumento attivo, che coinvolge l’utente e lo guida nella creazione di soluzioni personalizzate per esigenze concrete. Ma anche permette al rivenditore, di mostrare molto di più di una semplice idea d’arredo, diventando immediatamente uno strumento di lavoro.


Stand Nidi, dell’edizione di Gennaio 2019 di M&O a Parigi

Il configuratore arriva in casa Nidi, dopo una serie di novità degli ultimi mesi, tra cui l’idea di approcciare il mondo dei bambini, non solo in tenera età, ma rispondendo ad esigenze di crescita e di spazio, tipiche di chi si affaccia al mondo della scuola e dell’età adolescenziale.

PROVA IL CONFIGURATORE

Un’ulteriore esperienza digitale, quella del configuratore Nidi, che racconta la personalizzazione, quasi infinita, dei prodotti del catalogo, aiutando genitori e progettisti, nel rispondere anche alle esigenze di trasformazione di uno spazio già esistente.

progettare la cameretta per bambini

Come funziona il configuratore per progettare la cameretta

PROVA IL CONFIGURATORE

Per suggerimenti, consigli e progetti a distanza, invece, scrivi a: amisuradibimbo@gmail.com

Usare il configuratore per progettare la cameretta è semplice: basta individuare il bottone CONFIGURA, tra le opzioni relative al singolo prodotto. Da lì, con il tasto INIZIA, si aprono varie possibilità.

progettare la cameretta con configuratore

Scelta delle finiture, delle caratteristiche base, come giroletto o dimensione dei cassetti, in caso di altro complemento. Succede con le cassettiere, gli armadi e tutta la collezioni di arredi che Nidi offre nel suo vasto catalogo Kids e Teens, visionabile anche online.

progettare la cameretta con configuratore nidi

C’è poi la personalizzazione di ogni singolo elemento con il colore preferito, fino ad arrivare al risultato finale, scaricabile in PDF, con tutte le caratteristiche elencate.

Comodo, no? Uno strumento perfetto anche per sperimentare soluzioni nuove, arrivare preparati dall’architetto o semplicemente per vedere che effetto farebbe…

PROVA IL CONFIGURATORE

Per suggerimenti, consigli e progetti a distanza, invece, scrivi a: amisuradibimbo@gmail.com

progettare la cameretta con configuratore nidi

 

Post in evidenza

Wallpaper for boys | carta da parati per la cameretta

Vi piace la carta da parati per bambini?

La carta da parati per bambini è un mondo a parte. Ci sono prodotti per i piccoli che nascono senza un target preciso. Per femminucce, ma anche per i fiocchi azzurri. Nessun problema. Però ce ne sono altri che, invece, hanno proprio stampato in faccia che sono per masculi. Non c’è storia. Sarà per i pattern, sarà per le decorazioni che sono nell’immaginario di tutti i giorni, di chi combatte per casa tra macchinine, lego e mostri vari.

Queste meravigliosi modelli di carta da parati per bambini dell’olandese Studio Ditte, ad esempio. Ispirate a giocattoli vintage, ma con una grafica semplice e bella. Tutte coordinabili con tessili e biancheria per il letto, alcune addirittura con il pigiamino, si acquistano qui, direttamente sul loro e-shop. I prodotti proposti sono molteplici e coprono i gusti più disparati. Dalle manie momentanee come dinosauri e macchinine, fino a dettagli più a lungo termine, adatti anche a camere per adolescenti e teeneager.

Tanto non riuscirete a resistere ai robottini 3D in carta!

carta da parati per bambini creativa
brandbox_robotmuurstickers (11)
carta da parati robot bambini
carta da parati per bambini mezzi

Stampe su tela: migliaia di foto diventano ricordi che restano

Quante foto avete nel telefono? I nuovi modelli di smartphone sono davvero un album… a cielo aperto! Migliaia di scatti, fatti di getto, ma anche foto rielaborate con filtri e app, selfie sgangherati e materiali vari. Ma quante di queste foto poi realmente ci interessano? Dipende.

Perché sgranare fotografie nell’album come fagioli nei momenti di attesa in posta, o in coda al supermercato, non basta. E ci sono momenti nella vita in cui prontamente si rimpiange di non averne stampate abbastanza. I figli crescono, la vita cambia e quelle piccoli immagini digitali vorresti fissarle come tatuaggi nella mente e vederle più spesso attorno a te.

Ecco che la tecnologia e il web ci vengono incontro, riportando in vita e con stile, le nostre immagini del quotidiano, trasformandole addirittura in quadri, da posizionare a piacere, oltre che sul cuore.

Le stampe su tela sono la soluzione. Grandi o piccole, a seconda dello stile, possono essere un valido sostituto ad un poster o ad un quadro decorativo ma freddo, asettico, lasciando il posto a qualcosa di…nostro.

E le soluzioni sono molte. Con cornice, senza cornice, ma anche a trittico o ad orologio, per una funzione in più nell’ambiente. Ritratto, paesaggio, selfie o classica foto di famiglia: il soggetto lo scegliamo noi, declinato nei diversi formati, che vanno da un classico 15×20 fino ad 70 x100.

Le stampe su tela sono anche un buon regalo nascita o un biglietto alternativo per baby shower e/o battesimo. Un evento così speciale merita una raccolta di ricordi. E la praticità di ordinare online è preziosa in tempi come questi. Senza rinunciare a vedere fisicamente qualcosa di speciale e così personale.

Infine, sempre sulla scia della decorazione, ma da cameretta, anche “infilare” qualche fotografia in calendari e poster, potrebbe essere una buona idea. Anche qui, basta selezionare le immagini, scegliere il formato e, nel giro di pochi giorni, riceverete il risultato finale.

A questo punto dovete solo scegliere la parete…

Per info e acquisti: https://wanapix.it/

Esplorando il corpo umano: la serie di Hello Maestro nella Fabbrica delle Storie di Lunii

 

Un progetto, quello di Esplorando il Corpo Umano, che arriva da lontano e che ha incollato agli schermi milioni di bambini in più di trent’anni di vita.

Rivisto nel nome e pubblicato anche come cofanetto e attività ludico/educativa, il Siamo fatti così (secondo la titolazione Mediaset e dalla sigla storia di Cristina D’Avena), sbarca oggi anche in versione audio.“Le avventure di Lisa e Leo alla scoperta dei 5 sensi”, infatti, è proprio la rivisitazione italiana del format animato Esplorando il Corpo Umano presentata da Les Éditions Lunii in collaborazione con Hello Maestro per La Fabbrica delle Storie.


Lunii e il mondo di Hello Maestro

Il Maestro di Esplorando il Corpo Umano, che con la sua barba bianca e la sua simpatia riusciva a far apprendere a grandi e piccini il magico mondo della biologia e dell’anatomia, è la voce narrante di dieci storie esclusive, appositamente scritte per la Fabbrica delle Storie per scoprire tutti i segreti del corpo umano. Lisa e Leo intraprenderanno uno straordinario viaggio nel corpo umano alla scoperta dei 5 sensi. Si tratta di vere e proprio storie da ascoltare e con cui interagire attraverso un giocattolo innovativo senza onde e schermi, che permette ai bambini di comporre diverse trame scegliendo il personaggio, l’ambientazione e gli altri elementi caratteristici delle fiabe. Attraverso il Luniistore, i genitori possono scaricare nuove storie e nuovi personaggi così da arricchire le storie dei loro bambini che daranno libero sfogo alla fantasia attraverso un gioco senza schermo.

Cos’è un sapore? Perché vediamo i colori? Come funziona l’orecchio? E il cuore? Le risposte a questa e a molte altre domande sul corpo umano per moltissimi bambini nati e cresciuti negli anni 80 e 90 arrivavano direttamente da lui, il Maestro di Esplorando il Corpo Umano, che con la sua barba bianca e la sua simpatia riusciva a far apprendere a grandi e piccini il magico mondo della biologia e dell’anatomia.


Dieci storie esclusive per Lunii


All’interno del Luniistore è possibile scaricare l’album contenente dieci storie esclusive, appositamente scritte per la Fabbrica delle Storie per scoprire tutti i segreti del corpo umano. Lisa e Leo intraprenderanno uno straordinario viaggio nel corpo umano alla scoperta dei 5 sensi, guidati da Maestro, il più famoso tra gli scienziati barbuti. I nostri eroi incontreranno molti personaggi sorprendenti: dalla pupilla chiacchierona al timpano sorprendente, passando per i fotoni, i piccolissimi ossicini e tanti altri ancora. Ben presto, i cinque sensi non avranno più segreti per i bambini.

Un progetto che affianca il concetto di ascolto audio non connesso e che aiuta l’apprendimento e la curiosità, con un argomento che non è solo un aspetto scolastico. La serie animata ha aiutato tanti bambini ad imparare giocando, come è fatto il corpo umano e cosa succede ad organi e fisico, nella varie manifestazioni di tutti i giorni.

Un tema che prontamente torna spesso grazie alla fama della serie francese di Albert Barillé, ma che ancora di più oggi, in tempi di COVID e di responsabilizzazione anche dei piccoli, può aiutare ad avvicinare ad alcuni temi, con la gentilezza doverosa di chi ha a che fare ogni giorno con i bambini.

E per chi volesse acquistare la storica serie Esplorando il Corpo umano e i cofanetti con libro e parti del corpo umano da assemblare, DeAgostini ha lanciato qui, l nuovo set, con contenuti nuovi e anche un assaggio gratuito tutto da sfogliare.

concentrazione e logica: I castelli di carte per bambini, Playform by Quercetti

Concentrazione e logica. Riassumerei così, unendo divertimento e fantasia, gli ingredienti base della ricetta vincente dei giochi di Quercetti. L’azienda torinese, Con più di 70 anni di storia e famosa per i suoi chiodini, ci stupisce ogni volta con prodotti nuovi, innovativi e nello stesso tempo così semplici, senza bisogno di molto per allenare e tenere viva immaginazione, fantasia e divertimento.

Prodotti Made in Italy, che pescano idee e spunti da elementi del passato, dalla fisica del quotidiano o da giochi che hanno fatto la storia. E’ il caso di Playform, un gioco per costruire castelli di carte, proprio come si faceva con la nonna, nei pomeriggi afosi d’estate prima della merenda.

Un castello di carte che però presenta dei plugin interessanti: non cade, richiede logica e fantasia, nel combinare le 60 tessere in plastica trasparente. Il bello non sta solo nella logica e nel creare costruzioni sempre diverse. Grazie alla conformazione delle tessere stesse con dentini, l’incastro è sicuro e rende possibile il trasporto dell’intera costruzione.

Dulcis in fundo, il packaging: per chi costruire e ricostruisce, per disfa e ridisfa, le tessere sono leggere e impilabili, occupando poco spazio anche in valigia. Niente paura, quindi a giocare, in spiaggia, al parco, dalla nonna…

Playform è l’ideale per allenare l’immaginazione e la creatività ma anche un modo per esercitare la concentrazione e lo spirito di osservazione. Un buon punto di partenza per una generazione che, per motivi diversi, è sottoposta ad un elevato, quanto usurante, bombardamento digitale.

Playform è un prodotto Quercetti ed è acquistabile qui: https://www.quercettistore.com/

Il mare protetto delle Terre di Pisa. IN viaggio con i bambini

L’estate e il mare delle Terre di Pisa. Una zona che merita un viaggio e che accoglie famiglie e turisti nello splendore della natura. Il parco naturale di Migliarino, San Rossore e Massaciuccoli è infatti delimitato da trenta chilometri di spiagge in costante movimento, protette da dune e da pinete. Un toccasana per chi ha voglia di evadere e rimanere nel contempo in un ambiente protetto e naturale.

Una Toscana da scoprire

Toscana. Siamo nelle Terre di Pisa davanti a un mare unico lungo l’intera costa tirrenica, dove spiagge attrezzate si alternano alla riserva naturale: la Lecciona, la Bufalina, Bocca di Serchio, Lame di Fuori, Dune di Tirrenia… Le foci dell’Arno e del Serchio creano in questo tratto di costa una condizione geografica peculiare che ospita numerose specie vegetali e animali rari come il fratino, uccello a rischio di estinzione, che solo qui ha trovato l’habitat giusto dove nidificare e riprodursi.

Dove oggi si estendono le dune e le pinete dell’attuale Parco naturale, originariamente stagnava una palude salmastra, parte di un’antica laguna che si protendeva fino a Pisa. Fu il Granduca di Toscana Ferdinando II de’ Medici a volere questi luoghi selvaggi, popolati da cinghiali, daini e volpi, nei suoi possedimenti, convinto che si sarebbe ben adattato al clima mite di San Rossore, come in effetti avvenne. Ci vollero comunque diversi secoli e ingenti lavori di bonifica affinché questo vasto territorio divenisse meta di visite naturalistiche e uno scrigno di biodiversità. Oggi, infatti, è possibile perdersi tra sentieri che come sottili vene attraversano boschi di pioppi, lecci, pini e frassini; ammirare i colori della soldanella di mare e dell’ibisco; adocchiare aironi che placidamente planano sulle acque o gru cenerine che sonnecchiano, incuranti della natura che non dorme mai intorno a loro.

Dune, pinete e sole

La Tenuta di Migliarino, nel comune di Vecchiano e quella di San Rossore, in quello di Pisa costituiscono il cuore di questa ricchezza naturalistica. Migliarino si estende fino a Marina di Vecchiano, una lunga spiaggia libera (interrotta da tre piccoli spazi attrezzati che utilizzano rigorosamente materiali naturali) sabbiosa e selvaggia che dalla foce del Serchio lambisce Torre del Lago Puccini. Qui si estende un sistema dunale di grande interesse, in cui vegetano le alofite e le alotolleranti, che in altre zone del parco non sono presenti a causa dell’erosione della costa. Il comune di Vecchiano, insieme all’Università di Pisa, ha voluto sottolineare l’importanza di questa biodiversità promuovendo un singolare progetto di orto botanico, ovvero una duna artificiale visitabile a fini didattici.

Il parco naturale di Migliarino ospita due Oasi WWF: le Dune di Tirrenia e il Bosco di Cornacchiaia che organizzano passeggiate e molte attività per famiglie e bambini.

Ma sono moltissime le attività che il Parco offre. Si va da itinerari naturalistici alla scoperta di animali e ambienti, all’osservazione degli uccelli, fino ad arrivare all’attività elioterapica della ‘Buca del Mare’, gestita dal Circolo Ricreativo Aziendale San Rossore, che riparte nel 2020 con strutture rinnovate in legno e materiali naturali.

(Prenotazioni: t. 050 530101  – Prezzo: 30 euro (transfer e ombrellone) – I partecipanti devono rispettare le disposizioni di sicurezza antiCovid).

Avventura nel Parco invece è il campo solare organizzato dall‘Oasi Lipu nella Tenuta di San Rossore che alterna attività di laboratorio naturalistico a escursioni sostenibili negli ambienti più significativi del Parco, dalle gite in canoa sul lago, alle escursioni in bicicletta nelle immense foreste di San Rossore, fino alla scoperta delle spiagge più selvagge, per concludere la settimana con un’attività dedicata al volontariato ambientale in cui i bambini potranno riflettere sul significato di prendersi cura dell’ambiente in cui viviamo.
Per informazioni ed iscrizioni: t. 0584 975567 – oasi.massaciuccoli@lipu.it

Escursioni, visite guidate, noleggio bici e il trenino elettrico
Passeggiata in carrozza, elioterapia sulla spiaggia, gite in bici lungo i sentieri della Tenuta. Basta noleggiare una  biciclette o una ciclocarrozzella, oppure esplorare il Parco a bordo di un calesse trainato dai forti cavalli TPR. Sabato e domenica è disponibile il tour con il trenino elettrico tra i boschi e le pinete della Tenuta con arrivo fino al mare. Partenza alle 8.30, 9.30, 10.30, 11.30 dal parcheggio di via Pietrasantina.
Il servizio è gratuito, su prenotazione fino ad esaurimento dei posti. – Prenotazioni: t. 050 530101 

Per maggiori informazioni, curiosità e itinerari: Terredipisa.it

Il lockdown e le attività di Foster + Partners per i bambini: #architecturefromhome

Lockdown e scuola, un tema molto caldo in queste settimane che mette al centro le famiglie, i bambini ma anche le attività a supporto dell’istituzione stessa, con o senza online. Tra le moltissime iniziative di questi mesi, ci sono delle firme interessanti, che hanno via via creato contenuti, non solo di intrattenimento, ma anche educativi e che portano a riflettere, grandi e piccini. Un esempio? Foster + Partners, lo studio di architettura britannico di Londra, fondato da Norman Foster nel 1967 e conosciuto per le sue opere internazionali rivolte, molto spesso, alla socialità.

Per il lockdown e la quarantena dei bambini lo studio sta pubblicando, in questi giorni, #architecturefromhome, un’iniziativa basata su delle piccole sfide progettuali domestiche, usando… la carta!

Progettare la città

Le 10 attività del progetto #architecturefromhome si basano sull’idea di ripensare gli spazi, imparare le basi di un’architettura fruibile e aperta, giocando e disegnando da casa. Qualche esempio? Dagli edifici della città, ai grattacieli, passando per gli spazi verdi e su come disegnare gli alberi, riflettendo su un confronto con ciò che li circonda ogni giorno.

ASPIRANTI ARCHITETTI? Scopri cosa rende realmente un edificio tale. >>Scarica l’e-book What makes a building

SCOPRI TUTTO IL PROGETTO e condividi sui social i lavori con i tuoi bambini con l’hashtag #architecturefromhome

Arte a misura di bimbo, con gli stickers

Alla scoperta dell’arte con gli stickers di Poppik

La Storia dell’arte e la scoperta di quadri e dipinti famosi è un percorso che i bambini affrontano sempre più precocemente, grazie alla scuola e alla passione di maestre e famiglie. Ci sono vari modi, però, per abbracciare i concetti e iniziare a riconoscere elementi dell’arte e artisti che hanno segnato la Storia. Poppik, azienda francese specializzata in stickers per bambini, ha una collezione dedicata proprio all’arte… in diverse taglie!

arte per bambini stickers

Le diverse misure, che combaciano con le differenti età con cui si può approcciare il tema, vanno da soluzioni di figure da ricomporre pensate come grandi puzzle, alla più classica e multifunzionale pixel art, degli artwork di Poppik in Poster XL.

Un gioco educativo, di logica, ma anche un passatempo per tutta la famiglia. Un regalo per bambini che piace a bimbi e genitori, che se fatto con attenzione, può diventare anche una piccola opera d’arte da appendere in cameretta.

L’arte di Van Gogh in stickers

arte per bambini stickers  van gogh

Poppik ha creato non solo la pixel art, come detto, ma anche delle soluzioni adesive che ricordano classici puzzle da tavolo. Una delle versioni più interessanti e famose è sicuramente la Camera di Vincent ad Arles, una delle 3 versioni della stanza di Vincent van Gogh, tra le opere più famose del pittore olandese ed esposta in più musei internazionali.

Le opere di Leonardo da Vinci in stickers

arte per bambini stickers  leonardo

Tra i poster artistici della pixel art di Poppik, invece, abbiamo già visto qualche mese fa come la Gioconda abbia spopolato, grazie anche all’anniversario dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci.

La Gioconda è proprio il soggetto che l’azienda ha ripreso più volte sia in quadratini e adatto anche a bambini più grandi e adulti, ma anche in puzzle adesivo, adatto per allenare la manualità anche dei più piccoli.

Distribuito in Italia da Gioconaturalmente.com