Taxi driver

taxi from pinterest
taxi from pinterest

Abituata a muoversi in autonomia anche su viaggi lunghi, non ci ho mai pensato prima. Ma che succede quando a spostarsi non è solo mamma o solo papà e ti tocca prendere un taxi con bimbi al seguito? Al di là di valigie, borse e borsoni, anche un piccolo tragitto comporta, con pargoli di pochi mesi e non solo, l’uso di un seggiolino.
Ma in taxi?
Me lo sono chiesta io, ma a quanto pare è una domanda che si sono fatti in parecchi. E la risposta la si trova nel codice della strada, articolo 172, dove in soldoni viene detto che, sotto il metro e 50, i bimbi possono viaggiare sul sedile posteriore senza seggiolino o protezioni simili, ma solo con la cintura di sicurezza allacciata e accompagnati da un adulto.
Spulciando però tra i siti delle compagnie, ho scoperto che a Milano, Torino e a Roma è possibile richiedere già in fase di prenotazione del taxi, la presenza di un seggiolino, almeno su alcune vetture.

Bando alle ciance (serie) e passiamo a qualcosa di più frivolo e curioso, come il fatto che, il taxi, almeno nella classica versione gialla a cui siamo stati abituati fin da piccoli, è un tema ricorrente anche nei prodotti per i bimbi, e non solo sotto forma di macchinina giocattolo. E se macchinina dev’essere, che sia almeno un po’ vintage.

Spoon flower, taxi
Spoon flower,
taxi pedal sedan
taxi pedal sedan
rebel kidz wood taxi cab
rebel kidz wood taxi cab
taxi, oeuf be good
taxi, oeuf be good

3 thoughts on “Taxi driver

  1. in realtà io ho provato più volte a prenotare un taxi con seggiolino a Roma, ma non sono mai riuscita…in compenso il taxi driver è tra i ricordi più accesi di filippo della nostra gita in america (insieme alla tigre di las vegas e il sedere rosso che gli è venuto mentre eravamo a santa barbara) ed ogni volta che ci capita di spostarci in taxi per lui è una giostra!

Rispondi