Bed sharing, questioni di lettone

stagno

Scegliere i mobili è una vera e propria tappa, nella costituzione di una nuova casa; e tra gli arredi che sicuramente lasciano il segno, il letto matrimoniale è tra i più rilevanti.  Testimone silenzioso di molte tappe della vita,  questo tipo d’arredo della zona notte ha il potere di cambiare nome all’istante, al palesarsi di pargoli e bimbi per casa: diventa immediatamente un lettone e spesso popolato, non solo da mamma e papà.

Notti insonni per i pianti e l’allattamento; ma anche amico fidato in caso di malanni &Co; E se manca papà? Tutti a dormire con la mamma. Insomma, è uno degli arredi più vissuti e più trasversali che ci siano all’interno di un ambiente domestico.

family-photos-durbanville-cape-town-vanessa-14

Ecco perché la scelta delle dimensioni, delle finiture e degli accessori, non deve essere dettata solo dal momento, dal colore o dall’abbinamento perfetto. E’ una questione di abitudini, di modi di vita e di quel piccolo pezzo d’intimità che, come architetto, spesso imbarazza chiedere.

15390903_965114286953882_827994289798791176_n.jpg

[styling by Studio Salaris - Dicembre 2016]

Ci sono oggetti che però sono destinati a durare nel tempo, per qualità ma anche per fattezze. E’ il caso di Kelly, il letto progettato da Emmanuel Gallina per Poliform. Sorretto da una struttura in legno dalle linee curve e delicate,questo lettone è caratterizzato da un particolare rivestimento del perimetro della base e da un elegante disegno sinuoso e avvolgente della testata. Un sistema accogliente e bello da vedere, che permette di integrare il letto in ambienti molto diversi.

Ottimo per leggere e per viverlo anche come day bed, Kelly è disponibile in due versioni  di materasso, tra cui una XL, adatta anche a chi abbraccia la pratica del bed sharing o del co-sleeping  di cui ho parlato qualche tempo fa in un articolo qui

In collaborazione con Poliform.

_______________________

firma.jpg

Le bellissime illustrazioni in b/w utilizzate per il letto Kelly, sono state realizzate appositamente da Claudia Bessi,  designer e illustratrice editoriale freelance, laureata in disegno industriale.

Vive felicemente a Firenze ma ha metà cuore a Londra: sarà per questo che ogni tanto i suoi capelli virano al rosa. Ama macchiare il tè nero col latte e i carciofi sono il suo fiore preferito.  Ha i piedi per terra e la testa per aria. Ringo Star è il suo Beatles preferito.

[bessicla@gmail.com]  Maggiori info su illustrazioni e workshop per bambini,  qui.

2 thoughts on “Bed sharing, questioni di lettone

  1. Grande fan del tuo blog e tutti i tuoi suggerimenti! Mi piacerebbe dare il mio … Ho sempre acquistare da questo negozio in Brasile, hanno prodotti artigianali realizzati da artigiani in piccole città in tutto il paese, tutti messi insieme in un negozio. Hanno anche un negozio di mattoni e malta in una spiaggia città chiamata Trancoso, questo è il loro sito web: http://www.divinostrancoso.com.br. Spero che tutti piaccia tanto quanto me! =)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...