In piscina, con le fotografie di Maria Svarbova

f1_maria_svarbova_swimmer_yatzer

Se ci si sofferma a guardare l’architettura delle piscine, se ne può rimanere incantati; cemento, acciaio, legno… diversi i modi di costruire a seconda dei Paesi e ancora di più, a seconda del periodo. Ma le piscine hanno anche un altro fascino nascosto: i suoni, i riflessi. Giocare con l’acqua, con le luci e con gli specchi naturali che si creano, può  essere interessante e molto scenografico. Da qui l’idea della fotografa Maria Svarbova, che ha catturato attraverso una serie di immagini di donne in varie fasi di nuoto, l’ambiente delle piscine.

p3_maria_svarbova_swimm_series_yatzer

In the swimming pool, così si chiama il lavoro e la serie fotografica, è stato realizzato in una vecchia piscina in Slovacchia costruita più di 80 anni fa,  quando nuotare era ” più un dovere sociale che uno sport”.

Fondali austeri, forme geometriche e il contrasto dei colori dei costumi, rendono la serie qualcosa di unico e molto piacevole da ammirare.

s1_maria_svarbova_pool_without_water_yatzer

Un’idea da copiare per qualche scatto di instagram, per quando accompagnate i vostri figli in piscina e avete quell’oretta di pausa sugli spalti.

s4_maria_svarbova_the_tribune_series_yatzer

f4_maria_svarbova_swimming_trinity_yatzerf10_maria_svarbova_the_tribune_series_yatzerp1_maria_svarbova_plants_and_swimmer_yatzerf3_maria_svarbova_without_water_yatzer

One thought on “In piscina, con le fotografie di Maria Svarbova

Rispondi