Sororfactory, DIY mobiles

image
Sono una grande appassionata di mobiles, le giostrine di carta o plastica, leggere e sempre in movimento, nate dagli studi di Calder sull’arte cinetica e tanto care a Munari.
Sono un prodotto molto utilizzato anche in ambito infantile, dove, con colori forti e a contrasto, sono addirittura usati come uno dei primi stimoli in culla.
Tra i marchi più conosciuti c’è lo storico Flensted Mobiles, ma per giri traversi nel web sono approdata a Sororfactory ed è stato amore a prima vista.
I mobiles Made in Japan sono bellissimi, colorati e con soggetti insoliti. Sono studiati in carta con grammatura media e sono venduti in kit DIY da montare con una colla particolare, senza l’ausilio di altro.
Il sito è tutto in giapponese o quasi. Idem lo shop online. Però qualche prodotto di Sororfactory si può acquistare su notedco.
image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

One thought on “Sororfactory, DIY mobiles

Rispondi