Mobiles, Macchine Inutili

Livingly
Livingly

Munari le definiva Macchine Inutili. Ma i Mobiles sono delle strutture cinetiche che, al contrario dell’apparenza, non hanno solo pura funzione estetica. Nel mondo dei bambini diventano un valido strumento non solo per decorare la cameretta, ma anche per iniziare ad interagire con il mondo che li circonda, fin dai primi momenti. Ne avevo parlato tempo fa qui e, se avete già dato un’occhiata al Kids design jukebox, sapete già che difficilmente non ne inserisco uno.

Oggi però vi parlo di qualcosa di alternativo. Sempre realizzato con materiali leggeri e piacevoli, con strutture che si basano sullo sfruttamento del movimento e della cinetica. Sono i Livingly Mobiles. Ovvero delle giostrine mobili realizzate appunto da questo marchio danese, sfruttando la tecnica del paper cut. Sul sito trovate un po’ di tutto. dalle forme astratte, che ricordano i primi studi cinetici di Man Ray o Calder, fino alle più classiche forme animali, perfette per la cameretta o l’angolo fasciatoio.  E anche se è un po’ presto per parlare di dicembre e feività , basta dare un’occhiata al catalogo online, per essere catapultati tra decori per l’albero e per la casa, in piena atmosfera natalizia.

Vogliamo parlare del packaging? 🙂

livingly
livingly
livingly
livingly
livingly
livingly
livingly
livingly
livingly
livingly
livingly
livingly
livingly
livingly
livingly
livingly

2 thoughts on “Mobiles, Macchine Inutili

Rispondi