Newborn memory game

newborn1

Capita a tutti prima o poi. Prima si inizia con i diciottesimi. Poi con le feste di laurea. Qualche volta c’è la lista nozze. Ma fin lì, bene o male… il difficile inizia quando, ad un certo punto, arrivano i primi neonati. Ovvero, non tanto i battesimi e feste varie. ma proprio il momento clou, la nascita. Che ti ritrovi ad andare all’ora delle visite a trovare i neo genitori addirittura all’ospedale. O a casa, qualche tempo dopo.

Come giostrarsi con i regalini? Mica tutti hanno esperienza, d’altra parte da che mondo e mondo, finché non sei genitore non puoi capire. 

E per non ricadere sul solito stock di body o di tutine il cui stile fa a pugni con quello preferito dalla neo mamma, è  bene sapere che c’è altro. E che altro. Perché i primi mesi di un bambino non sono poi così male. Inizia a poco a poco a distinguere le macchie di colore, i contrasti, quindi delle cartine studiate ad hoc per intrattenerlo sono perfette. C’è il momento del cambio, dove, a pancia all’aria, possono tonare utili delle giostrine mobili, colorate e divertenti, da utilizzare poi come semplice decorazione della cameretta. C’è poi tanta tanta nanna; perciò uno straccetto o un pupazzetto saranno presto inseparabili compagni di sogni.

Dulcis in fundo il biglietto. Perché che regalo è senza due righe? Meglio ancora se pop up e da collezionare.

Magari i primi momenti non verranno propriamente apprezzati. Tranquilli… vedrete che a distanza di tempo sarà tutto diverso. E alla fine, sapere che il nanetto o la nanetta viaggeranno con qualcosa di vostro a lungo, vi darà parecchia soddisfazione.

I prezzi? Più che abbordabili. E a chi è di fretta, ricordo che il tutto si acquista online. Da Family Nation.

 

newborn2

2 thoughts on “Newborn memory game

Rispondi