per chi l’ha visto e per chi non c’era

Per chi l’ha visto e per chi non c’era. Ma questa volta non è questione di banda. Forse nemmeno di rock.

Certo è che in questi giorni è difficile non farne accenno. Sto parlando del Salone del Mobile e di tutta la macchina organizzativa che ne consegue.

Non c’è storia. Chi c’è  stato, deve fare tesoro di quanto ha visto. E chi non c’è stato, cerca tramite la rete, di capire le novità, le anteprime e, perché no, anche i retroscena della kermesse milanese.

Anche amisuradibimbo ha fatto le sue incursioni. Ne abbiamo già parlato qualche giorno fa, a proposito del gemellaggio con design outfit e di Followgram.

Ma se quello che vi interessa propriamente è il design per i più piccoli, qui trovate una selezione di quanto visto, personalmente interpretato con i filtri di Instagram dalla sottoscritta durante il suo giro al Salone.

Vi dico subito che tra le novità che mi hanno più colpito, c’è l’azienda Nidi. Sarà per l’ambientazione così curata. Sarà per la qualità dei materiali. Sarà, forse, anche per la cura della progettazione dello spazio.

Certo è che, nonostante non ami il preconfezionato, qui c’è da soffermarsi. Soprattutto per coloro che hanno passato il periodo della nursery e sono alla ricerca di novità per bimbi che continuano a crescere, hanno i loro interessi e le loro attività, nonché sempre più bisogno dei loro spazi.

nidi 3 nidi 5 nidi 6 nidi1

nidi 2

Rispondi